Risaie allagate, cascina Margaria e Olmo Campestre.

La nostra azienda vista dal campo “Botaluzza” con le prime risaie completamente allagate e in primo piano un bell’esemplare di Olmo Camprestre (Ulmus Minor Mill.) a cui sono molto affezionato in quanto è stato tra i pochi a sopravvivere al devastante Graphium Ulmi S., agente eziologico della grafiosi che nella seconda metà del 900 ha portato alla morte la quasi totalità degli Olmi presenti in zona.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>