Tortino di Riso Vialone Nano con Mele e Robiola di Roccaverano. Chiaretto del Garda La Basia.

tortino-di-vialone-mele-robiola_mar08_3.JPG
tortino-di-vialone-mele-robiola_mar08_5.JPG
Ricetta sperimentale, fresca e particolare preparata con riso Vialone nano lessato, scolato e amalgamato con l’eccellente Robiola di Roccaverano di Enrico Rossello. Il tortino si prepara utilizzando un semplice stampino. Per l’abbinamento (abbastanza armonico (accostamento non semplice)) ho optato per l’ottimo Chiaretto del Garda La Basia. Leggi tutto “Tortino di Riso Vialone Nano con Mele e Robiola di Roccaverano. Chiaretto del Garda La Basia.”

Timballo di Riso Nero di Baraggia con Tonno e la sua Bottarga. Franciacorta Millesimato Donna Lucia.

riso-nero-tonno-e-bottarga_19apr08_5.JPG
riso-nero-tonno-e-bottarga_19apr08_4.JPG
riso-nero-tonno-e-bottarga_19apr08_3.JPG
Timballo di riso Nero di Baraggia lessato e condito con Tonno fresco (trancio a pezzetti) saltato in padella con olio aglio e prezzemolo. Impiattato a timballo con un semplice stampino (si può fare anche manualmente con un cucchiaio) e cosparso di bottarga di tonno. Leggi tutto “Timballo di Riso Nero di Baraggia con Tonno e la sua Bottarga. Franciacorta Millesimato Donna Lucia.”

Le risaie si tingono di verde.

arborio_18mag08.JPG
Riso Arborio e
vialone-nano_18mag08_2.JPG
vialone-nano_18mag08.JPG
riso Vialone Nano, seminati il 29 aprile e in attiva crescita. La germinazione è stata buona e uniforme. Tutto secondo programma per il momento con le nostre risaie che piano piano si tingono di verde.

Da domani a Parma per Cibus 2008.

Con il Consorzio di Tutela del Riso di Baraggia Biellese e Vercellese Dop saremo dal 5 all’8 maggio 2008 al Cibus di Parma, alla 14° edizione del salone Internazionale dell’alimentazione.
Il nostro stand si trova nel padiglione n°6 ed è il numero L034. Cercherò di essere presente per tutta la durata della manifestazione anche se non so se mi sarà possibile. Gli impegni in questi giorni sono molti e le risaie non danno tregua, il riso da seminare è ancora parecchio e soprattutto deve essere adeguatamente seguito quello appena seminato, cosa tutt’altro che semplice e molto dispendiosa in termini di tempo. Domani e mercoledì la mia presenza è comunque sicura al 100%.

Diario di campagna, il punto sulle semine.

La semina è uno dei momenti più importanti del ciclo produttivo. La data che ogni agricoltore non ha mai scordato di annotare è da sempre quella della semina. Il 30 Aprile abbiamo completato le semine di riso Carnaroli, nel foglio 11 particella 16. Sempre il 30 abbiamo anche seminato parte del riso Creso, varietà super produttiva che per la prima volta sperimentiamo nelle nostre risaie. Oggi invece abbiamo concluso le semine di riso Sant’Andrea. Generalmente tendiamo a seminare Carnaroli e Sant’Andrea circa 10/15 giorni prima ma l’annata quest’anno è in ritardo. Osservando la luna, nelle sue fasi, ritengo di essere nel periodo giusto. Sembrerà strano e obsoleto ma io guardo molto le fasi lunari e noto notevoli differenze che si traducono in momenti più o meno favorevoli.