Category Archives: Risaie

6 mesi di erbaio.

+ di 6 mesi di erbaio per molte delle nostre risaie… Continue reading

Neve e ghiaccio.

Una straordinaria ondata di gelo ha investito la Baraggia. Neve e soprattutto ghiaccio stanno caratterizzando l’ aspetto delle nostre risaie sommerse.

Capista spesso di vedere qualche cicogna che si aggira tra le nostre risaie ma è assai raro riuscire a catturare l’ eleganza con cui si muove nelle prime fasi di volo. Riuscirci la vigilia di Natale ha per noi un sapore del tutto particolare. Continue reading

Riflessi autunnali.

Una stupenda giornata di sole tira sempre fuori gli aspetti più belli della natura, in questo caso tra i colori delle nostre risaie in parte sommerse ed in parte inerbite.

Sommersione autunnale.

La sommersione autunnale è una tecnica che si utilizza per migliorare la fertilità dei terreni delle risaie e per contrastare la proliferazione di erbe infestanti penalizzanti per la coltura. La sommersione si effettua nelle fasi successive alla raccolta del riso e si protrae anche in inverno dove protegge il terreno dall’ azione del gelo. La sommersione viene interrotta nel mese di febbraio in tempo utile per consentire le operazioni di preparazione del terreno. In alcuni casi manterremo le risaie sommerse fino al mese di aprile, nei campi dove semineremo i risi più precoci e le produzioni bio. Continue reading

Cover Crops – colture di copertura.

Cover Crops, colture di copertura, nel nostro caso quasi esclusivamente loietto, si seminano dopo la raccolta del riso ed hanno la funzione di tenere vivo il terreno durante il periodo invernale. Molti sono i benefici apportati dalle colture di copertura che migliorano la sostenibilità dell’ attività agricola migliorando la fertilità del terreno

Continue reading

Verde Verde Verde.

E’ il verde il carattere predominante nei nostri campi in questi giorni di inizio estate.

Primo maggio.

Incredibile paesaggio risicolo al tramonto del primo maggio 2016. Le alpi biellesi sono completamente innevate e la colonnina di mercurio segna temperature decisamente basse per il periodo in cui in molte delle nostre risaie il riso è nelle prime fasi di crescita. Continue reading

Risaie al 25 aprile.

Al tramonto una leggera brezza fa increspare l’ acqua delle nostre risaie, queste in particolare pronte per esssere seminate con riso Vialone nano.

Anatre in volo sopra le nostre riaie (molti volatili trovano un habitat ideale tra i nostri campi, grazie alla folta vegetazione e alla ricchezza di canali e risaie sommerse tutto l’anno).

Le ultime risaie sommerse dall’autunno scorso, in fase di asciugatura per essere successivamente preparate per la semina.

Risaie arate da pochi giorni e quasi pronte per essere livellate.

La vegetazione cresce rigogliosa ai margini delle nostre risaie. Ammireremo questo spettacolo ancora per un po’ di giorni / settimane. Concluse le semine procederemo con la trinciatura delle rive che non possono essere mantenute in queste condizioni, in quanto provocano ombreggiamenti negativi per la crescita del riso. Oggi si sente parlare spesso di vegetazione ai margini dei campi coltivati. Noi riteniamo sia importante come sempre trovare la giusta misura per far crescere il riso in perfetta armonia con l’ambiente circostante. Le zone d’ombra durante la crescita del riso sono da evitare perchè hanno un’effetto estremamente negativo nella qualità finale del prodotto. Il riso cresciuto in zone d’ombra ha una maturazione più tardiva e meno uniforme.

Loietto italico

LoiettoE’ cresciuto bene e con vigore il loietto (Lolium Multiflorum Lam.) che abbiamo seminato in autunno in alcune delle nostre risaie. Ora è arrivato quasi a compimento del suo ciclo ed è quasi pronto per il sovescio e per lasciare spazio al riso.

Questa tipologia di utilizzo del loietto ha la funzione di migliorare in modo naturale struttura e fertilità del terreno. Continue reading

Risaie sommerse e Monte Rosa.

Prime risaie sommerse e pronte per la semina, sullo sfondo una delle tante nuvole che si staccano dal massiccio del Monte Rosa. Continue reading

Benvenuto 2016.

Salutiamo il nuovo anno con le foto di un’ entusiasmante stormo di oche selvatiche transitato sopra le nostre risaie il primo gennaio.

Risaie sommerse d’autunno.

Stupenda giornata di fine novembre e immancabile giro tra le nostre risaie a contemplare la bellezza del paesaggio arricchito da queste risaie sommerse. L’allagamenteo di queste risaie verrà protratto fino a primavera per sfruttare l’azione dell’acqua sulla fertilità del terreno e per favorire la nascita ed il controllo delle erbe infestanti. In queste risaie è stato coltivato con metodi naturali il nostro riso Rosa Marchetti.