La Baraggia Biellese e Vercellese alle prese con i soliti problemi idrici. Diversi ettari di risaia già distrutti dalla siccità.

C’è grande amarezza in questi giorni in Baraggia, terra di pregiato riso DOP italiano (fresco di riconoscimento), da diversi giorni alle prese con gravi problemi di scarsità idrica. E’ una storia che si ripete, è bastato il mese di luglio meno piovoso degli ultimi anni (come segnalato dall’osservatorio di Oropa è dal 1984 che non si verificava un mese di luglio così scarso di precipitazioni) per cadere in una crisi profonda. Eppure dopo le preoccupazioni di inizio campagna le notevoli piogge che hanno caratterizzato la primavera sembravano aver messo al sicuro la campagna ma così non è stato.

Le risaie della nostra azienda fortunatamente sono ancora ricoperte di un sottile velo d’acqua che dovrebbe garantirci tranquillità, ma noi possiamo beneficiare della preziosa diga sul torrente Ingagna che producendo parte di quell’elettricità che non sembra mai bastare nel periodo estivo ci permette allo stesso tempo di usufruire dell’acqua che ha accumulato in primavera. Purtroppo non tutti gli amici e colleghi risicoltori di Baraggia hanno questa fortuna e gli ettari di risaia ad oggi completamente asciutti e in molti casi con il riso già secco e perso iniziano ad essere rilevanti.
C’è grande amarezza anche perché la soluzione ci sarebbe, con tanto di progetti e copertura finanziaria già pronti. La soluzione è l’ampliamento della diga sul torrente Sessera, progetto purtroppo osteggiato per molte ragioni politico sociali spesso poco comprensibili.
Speriamo come sempre nella pioggia, annunciata in queste ore e che potrebbe risolvere in parte il problema.

2 Responses to La Baraggia Biellese e Vercellese alle prese con i soliti problemi idrici. Diversi ettari di risaia già distrutti dalla siccità.

  1. Sig. Carlo
    La ringrazio già da ora, tale occasione non la lascerò certamente cadere.
    Le chiedo solo cortesemente se tale invito, è strettamente personale?.
    Una notizia, che ho letto a dir poco con enorme piacere.
    In fiduciosa attesa, e colgo l’occasione per rinnovarLe la mia stima.
    Cordialmente

    Lino

  2. Saluti Lino, il 9 settembre per il terzo raduno dei sovversivi del gusto a Savigliano (CN) ci aspetta una giornata particolare che sarà aperta a tutti ad esclusione della serata conclusiva che prevede la consueta cena sovversiva che ha purtroppo coperti limitati. Prossimamente forniremo informazioni dettagliate con la relativa disponibilità.
    A presto e buon ferragosto.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>