Panissa “rosa” di riso Vialone Nano e vino Gattinara (dedicata al passaggio del giro d’Italia in terra biellese (scalata la Montagna Pantani)

Panissa rosa_24mag07_3.JPG

Una panissa “rosa” è il piatto con cui abbiamo voluto salutare giovedì sera l’arrivo nella nostra terra, il  biellese, dei ciclisti del giro d’Italia. In programma venerdì 25 maggio 07 la cronoscalata Biella – Santuario d’Oropa, da scalare la Montagna Pantani (dedicata all’indimenticabile ciclista la ripida salita che porta al santuario, in memoria di una delle sue più straordinarie imprese).
Panissa “rosa” in versione leggermente rivista con l’aggiunta di pomodorini Pachino che oltre al colore hanno reso più fresco ed “estivo” il piatto.

Ingredienti: Riso Vialone Nano, fagioli di Saluggia, salame della Duja (sotto grasso, di almeno sei mesi), pomodorini Pachino, vino rosso (di colore non troppo intenso) burro, cipolla, formaggio Grana grattugiato e salame fresco.

Ricetta:

Preparazione del brodo e dei fagioli: Fagioli di Saluggia (in alternativa semplici Borlotti) messi preventivamente in ammollo e cotti in abbondante acqua con l’aggiunta di cipolla e spezie.

Preparazione della Panissa: Si fa sudare nel burro la cipolla tagliata finemente, si aggiunge il salame della duja tagliato a pezzetti e si fa rosolare. Si fa tostare il riso Vialone Nano per alcuni minuti e si aggiunge il vino rosso preventivamente scaldato per non interrompere la cottura. Si aggiungono i fagioli ed il brodo che verrà poi progressivamente aggiunto fino a cottura. A metà cottura circa si aggiungono i pomodori pachino tagliati a spicchi e privati dei semi e dell’acqua di vegetazione.

A cottura si manteca con il formaggio grana grattugiato, si impiatta  e si dispongono sopra la panissa due fette di salame fresco scottate rapidamente.

A questa Panissa “rosa” abbiamo abbinato con successo vino Gattinara Travaglini del 2001. Notevoli le sensazioni gustative di questo piatto ben assecondate e ampliate dal vino. Il pomodoro Pachino ha dato freschezza e leggerezza, le due fette di salame fresco grande sfiziosità.

Gran piatto, chiedere conferma a Liborio Butera che ha ripreso la preparazione e presto ci presentaerà il relativo video.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>