Tag Archives: Zaccaria

Otello, il più desiderato.

Riso Nero in campoPannocchie di riso Nero ZaccariaSi avvicina il momento della mietitura del riso nero Otello, mai come quest’anno attesa da noi e da tutti coloro che l’aspettano da quasi due mesi. Proprio in questi mesi abbiamo dovuto confrontarci con la realtà dell’annata 2014 che ha visto cali di produzione per ragioni climatiche nell’ordine del 35 – 40%. Il 2015 si sta rivelando invece un’ annata molto favorevole con produzioni buone e cariossidi ben formate. Continue reading

Riso Nero e Luna

riso neo Otello con luna sullo sfondo

Taste 2015

Riso Zaccaria a Tuttofood 2013

 

Fiera Milano 19- 22 maggio – Padiglione 15 Stand H07 -K10

Continue reading

Riso Vialone Nano Zaccaria


Riso Vialone Nano Zaccaria coltivato nell’annata 2012 e pilato il 15 gennaio 2013.
Al riso Vialone nano faccio sempre una pilatura molto leggera in quattro passaggi, per accarezzare le sue rotondità e per consentire la massima crescita del chicco durante la cottura. Come si può notare, in molti chicchi, rimane parte della gemma e del pericarpo. Il colore rimane leggermente paglierino ma una volta cotti i chicchi mostrano tutta la loro lucentezza.

Continue reading


Continue reading

Veduta Aerea con la Serra Morenica di Ivrea sullo sfondo

Veduta Aerea con il Monte Rosa sullo sfondo

Interminabile inverno


Timballo di riso nero di Baraggia con passatina di fagioli di Saluggia e cotechino.



Eccellente ricetta fatta con il nostro riso nero (varietà Otello, da non confondere con altri risi simili), i fagioli di Saluggia (un’istituzione nella nostra zona) e cotechino. Tutti e tre gli ingredienti principali vanno lessati separatamente. La passatina si prepara frullando i fagioli cotti, passandoli successivamente allo chinois. Il riso nero Otello si immerge in acqua fredda e si cuoce per circa 20/30 minuti dall’ebollizione; si scola, si condisce con un po’ di burro e si dispone a timballo su un piatto fondo. A questo punto si aggiunge la passatina di fagioli di saluggia e si dispone una fetta di cotechino sopra il timballo di riso nero. A piacere si aggiunge olio extra vergine di oliva.
Continue reading

Riso Arborio

riso-arborio-19feb09.jpg
Riso Arborio, il lotto n° 4 del 19 febbraio 2009

Vogue Nippon, novembre 2008

Vogue Nippon di novembre 2008, spazio ai nostri risotti. Nella pagina a fianco, Andrea Zanin.
vogue-nippon-nov08_2.jpg
vogue-nippon-nov08_3.jpg
vogue-nippon-nov08_4.jpg

A Roma, il Risotto Day all’Open Colonna.

risotto-day-17gen09.JPG
risotto-day-17gen09_9.JPG
risotto-day-17gen09_11.JPG
Ricorderemo a lungo la bella giornata trascorsa a Roma in occasione del Risotto day, per l’evento organizzato da Stefano Bonilli. Siamo partiti al gelo (- 5° in Baraggia) e ci siamo ritrovati a Roma in una splendida e calda giornata che abbiamo trascorso per buona parte all’Open Colonna, Continue reading

Risotto Day. Risotto alla Milanese.

risotto-alla-milanese-17gen09.JPG
risotto-alla-milanese-17gen09_3.JPG
risotto-alla-milanese-17gen09_5.JPG
Il risotto alla Milanese, oggi è la sua giornata. Si prepara soffriggendo su burro un po’ di cipolla e di midollo osseo di vitello; si tosta il riso (Carnaroli di Baraggia DOP); si aggiunge vino bianco (Roero Arneis) e si lascia sfumare; si aggiunge progressivamente il brodo fino a cottura; si manteca con un po’ di burro e Grana Padano; si accompagna con vino rosso (Barbera d’Asti). Continue reading

Risotto Day

null
Sabato 17 gennaio 2009 ricorre la giornata internazionale della cucina italiana, promossa da GVCI.
Il protagonista della giornata sarà il risotto alla milanese, cucinato in tutto il mondo dai cuochi italiani.
Noi saremo a Roma all’Open Colonna per il Risotto Day organizzato da Stefano Bonilli, per un’evento che si annuncia entusiasmante. A Roma ci sarà il nostro riso e tutta l’esperienza e la classe della grande ristorazione italiana. Su Papero Giallo si può percepire in pieno la dimensione e lo spessore dell’evento che si terrà all’Open Colonna.
Complimenti a Stefano Bonilli, è stato un mito (leggi Facebook).
La giornata siamo certi sarà memorabile ed anche emozionante perché per noi il risotto è soprattutto emozione.
A Roma con noi anche l’amico Liborio.

La foto è tratta da Papero Giallo ed è di Sigrid Verbert.