Riso Carnaroli, il sacchetto in cotone Zaccaria.

Riso Carnaroli DOP riso di Baraggia Biellese e Vercellese in tradizionale sacchetto di cotone bianco. All’ interno della confezione il riso è contenuto in un sacchetto in atmosfera modificata. Disponibile anche per la varietà Arborio.

Riso pomodoro e basilico per il solstizio d’estate.

Per il solstizio d’ estate riso con pomodoro e basilico. Pomodorini freschi tagliati a metà e privati dei semi. Riso Selenio bio cotto nel cuociriso elettrico e condito esclusivamente con olio extra vergine di oliva e impreziosito da una piccola fogliolina di basilico. E’ estate.

Otello, il più desiderato.

Riso Nero in campoPannocchie di riso Nero ZaccariaSi avvicina il momento della mietitura del riso nero Otello, mai come quest’anno attesa da noi e da tutti coloro che l’aspettano da quasi due mesi. Proprio in questi mesi abbiamo dovuto confrontarci con la realtà dell’annata 2014 che ha visto cali di produzione per ragioni climatiche nell’ordine del 35 – 40%. Il 2015 si sta rivelando invece un’ annata molto favorevole con produzioni buone e cariossidi ben formate. Leggi tutto “Otello, il più desiderato.”

Riso Vialone Nano Zaccaria


Riso Vialone Nano Zaccaria coltivato nell’annata 2012 e pilato il 15 gennaio 2013.
Al riso Vialone nano faccio sempre una pilatura molto leggera in quattro passaggi, per accarezzare le sue rotondità e per consentire la massima crescita del chicco durante la cottura. Come si può notare, in molti chicchi, rimane parte della gemma e del pericarpo. Il colore rimane leggermente paglierino ma una volta cotti i chicchi mostrano tutta la loro lucentezza.

Timballo di riso nero di Baraggia con passatina di fagioli di Saluggia e cotechino.



Eccellente ricetta fatta con il nostro riso nero (varietà Otello, da non confondere con altri risi simili), i fagioli di Saluggia (un’istituzione nella nostra zona) e cotechino. Tutti e tre gli ingredienti principali vanno lessati separatamente. La passatina si prepara frullando i fagioli cotti, passandoli successivamente allo chinois. Il riso nero Otello si immerge in acqua fredda e si cuoce per circa 20/30 minuti dall’ebollizione; si scola, si condisce con un po’ di burro e si dispone a timballo su un piatto fondo. A questo punto si aggiunge la passatina di fagioli di saluggia e si dispone una fetta di cotechino sopra il timballo di riso nero. A piacere si aggiunge olio extra vergine di oliva.
Leggi tutto “Timballo di riso nero di Baraggia con passatina di fagioli di Saluggia e cotechino.”