Risotto alle verze con miele, Caprino e Bagna Caoda. – Barbera del Monferrato –

risottoverzecaprinomielebarberamonf9ott07_3.JPG
Giornata di mietitura ieri con risottata finale con Liborio Butera nell’occasione sprovvisto di telecamera. Niente video quindi, ervamo troppo stanchi e con troppa fame per dedicarci alle riprese.
risottoverzecaprinomielebarberamonf9ott07_2.JPG
L’occasione era di quelle giuste in quanto era doveroso festeggiare l’ingresso di A Ruota Libera nella Simplicissimus Blog Farm di Antonio Tombolini.
Abbiamo preparato un semplice risotto alle verze (riso Carnaroli tostato in un soffritto di cipolle e verze, vino bianco, cottura progressiva con brodo di verdure e mantecatura con Parmigiano Reggiano) che abbiamo guarnito nel piatto con Miele di Rododendro di Bruno Ambrosio (cristallizzato, eccellente) accompagnato dallo straordinario formaggio Caprino di Mauro Albertini della Cascina Albertana di Netro (BI)
risottoverzecaprinomielebarberamonf9ott07_5.JPG

e da Bagna Caoda (rigorosamente preparata senza panna) su un letto di verze.
risottoverzecaprinomielebarberamonf9ott07_4.JPG
Eccellente risotto, appropriato per l’occasione, che abbiamo gustato con in abbinamento (armonico senza dubbio) Barbera del Monferrrato Carlin de Paolo.
risottoverzecaprinomielebarberamonf9ott07.JPG

4 risposte a “Risotto alle verze con miele, Caprino e Bagna Caoda. – Barbera del Monferrato –”

  1. Il risotto con le verze lo facco anch’io, esattamente nel modo da te descritto, in piu’ con l’aggiunta iniziale di salsiccia sbriciolata.
    A questo punto desidererei la tua ricetta della bagna caoda, vero e proprio rito culinario e artistico!

  2. Ciao Davide, ottima variante con la salsiccia che io spesso preferisco utilizzare in pezzetti.
    Io preparo la bagna caoda semplicemente con olio – aglio e acciughe; niente panna a contrario di come alcuni sostengono perchè la appesantisce.

Rispondi a Carlo Zaccaria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *