Risotto (Vialone Nano) Zafferano e Lonza.

risotto vialone nano 4dic06_3.JPG

Lunedì sera, una cena improvvisata e impostata all’ultimo è stata l’occasione per poter degustare il nostro riso Vialone nano dell’annata 2006. Una ricetta semplice, un risotto alla milanese con brodo di carne a cui ho aggiunto della lonza di maiale tagliata a cubetti nel soffritto iniziale.

Le prime impressioni sul nostro riso Vialone nano mi hanno soddisfatto pienamente; notevole crescita del granello con la cottura, buona consistenza, scarsa collosità e chicchi ben sgranati. Anche la ricetta improvvisata mi ha soddisfatto ma per il risotto è una costante, si fa con quello che si ha a disposizione ed è sempre buono.

L’occasione è stata buona anche per poter degustare il vino novello del mio amico Giancarlo Ponte (Carlin de Paolo). L’abbinamento è riuscito, ne è uscita un’ottima cena, complimenti al Vialone Nano e al novello di Giancarlo, che ha convinto anche il sottoscritto, assolutamente non amante dei vini da macerazione carbonica.

2 risposte a “Risotto (Vialone Nano) Zafferano e Lonza.”

  1. E’ una ricetta semplice e molto saporita. Fino a lunedì sera ne ignoravo l’esistenza ma sicuramente la ripeterò.
    Le ricette delle nonne sono sempre le più speciali.

Rispondi a Carlo Zaccaria Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *